lunedì 10 dicembre 2012

Anche Emme per #leaveamessage


Per una come me, che segue Ma Che Davvero da anni, era impossibile non accettare l'invito a sposare #leaveamessage.
Qualcuno l'avrà seguito anche l'anno scorso perché ha fatto numeri pazzeschi e perché i bigliettini di #leaveamessage hanno fanno un successone. 
Quest'anno tornano! Il 14 dicembre siamo pronti a lanciare buone vibrazioni al mondo? 
L'anno scorso andò così, Prima edizione, ma quest'anno vogliamo fare meglio e di più, anche per una buona causa.

In cosa consiste #leaveamessage? 
Semplice! Basta scrivere sui biglietti pensieri positivi, citazioni che ci piacciono, previsioni (ma sempre positive!) per portare il buon umore a chi li leggerà. Soprattutto, basterà lasciare i biglietti in posti in cui hanno la massima possibilità di essere trovati: a scuola, nella sala d'aspetto di un ospedale, all'ufficio, sull'autobus. L'anno scorso, qualcuno, lasciò un biglietto su un aereo, tratta Milano - Parigi. 
"Tracciarli" sarà ancora più facile se userete su twitter e instagram, l'hashtag #leaveamessage. E se ne trovate uno fate lo stesso, fotografatelo e twittatelo. Sarà bello vedere l'effetto che fanno questi messaggi positivi sulla gente.

Se l'idea vi piace e volete farle un po' di pubblicità, scaricate e stampate la locandina qui sotto e aiutateci a promuovere l'iniziativa nella vostra città. Potete appenderla a scuola, in palestra, in ufficio, nel vostro negozio o bar, insomma: ovunque possa essere letto da più persone possibili. E incoraggiate la partecipazione a #leaveamessage nel vostro gruppo! Non sarebbe divertente scoprire, il 14 mattina, tanti bigliettini misteriosi e pieni di sentimenti positivi, tra i grigi computer dell'ufficio? 
E quando arriva il 14 dicembre? 
Scaricate i bigliettini ufficiali di #leaveamessage, creati da Chiara Santamaria, oppure scrivete il vostro pensieri su dei biglietti qualunque. 
Quando avrete finito di scrivere il vostro pensiero positivo, lasciate i biglietti ovunque!
Condividete i vostri biglietti online: tramite twitter e instagram con l'hashtag #leaveamessage, tramite facebook linkando la pagina http://bit.ly/leaveamessage2012.

La novità della seconda edizione di #leaveamessage è il sostegno all' Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze. 
Quale luogo migliore, infatti, per far circolare messaggi positivi e di speranza se non un grande ospedale pediatrico?
Ma che davvero e gli altri blog aderenti all'iniziativa hanno avuto l'onore di parlare con la Fondazione Meyer che ha accettato di buon grado la proposta.
L'ospedale Meyer si è reso disponibile a pubblicizzare #leaveamessage all'interno dei suoi reparti.
Immaginate quanti biglietti ci saranno tra le corsie del Meyer? 

Inoltre vi invitiamo di cuore, se decidete di aderire a #leaveamessage, a fare una piccola donazione alla Fondazione Meyer, che si impegna affinché l'Ospedale possa aiutare sempre più bambini, sempre meglio.
E' semplicissimo, potete farlo: 
  1. Via Facebook, anche tramite Paypol
  2. dal sito dell' ospedale
  3. Acquistando un regalo di Natale solidale
Non è assolutamente una condizione per partecipare a #leaveamessage, solo un invito per dare un senso più concreto a tutta l'energia positiva e ai buoni sentimenti che vogliamo diffondere.

Quale luogo, più di un Ospedale Pediatrico, merita sorrisi e dolcezza, soprattutto sotto Natale?


Pronti? 

1 commento:

  1. Did you know you can create short links with AdFly and receive cash for every visitor to your shortened urls.

    RispondiElimina